W A L K A B O U T

Tortino di polpo e patate al balsamico

Posted on: marzo 17, 2008

polpo_patate.jpgQuesta ricetta è una rivisitazione della classica insalata di polpo e patate che, se fatta in porzioni mignon può essere un buon antipasto, mentre abbondante è un secondo di tutto rispetto. Va servita tiepida e abbinata ad un vino bianco profumato come il Gewurztraminer, oppure, come io preferisco, ad una Falanghina o ad un Greco di Tufo. Il tocco particolare è dato dall’emulsione di aceto balsamico e olio usata per condirla e se viene preparata con polpo fresco (per chi ha la fortuna di poterlo reperire) è davvero ottima. In questa versione ho preparato un nido di patate, ma quando ho più tempo uso il coppapasta per fare più strati e il tutto risulta un po’ più… “chic”, diciamo.

 

 

 

 

 

 

Ingredienti per due persone

Un polpo di circa un kg
mezzo chilo di patate gialle
songino qb
aceto balsamico
olio d’oliva
sale, pepe qb

Togliere al polpo occhi e becco e metterlo a cuocere in abbondante acqua per circa un’ora. Finita la cottura lasciar raffreddare il polpo nell’acqua di cottura. Quando è tiepido tagliarlo a piccoli pezzi, condire con un po’ di olio d’oliva, sale e pepe e mettere in parte.
Nel frattempo far lessare le patate e trasferirle in una ciotola, schiacciarle con una forchetta (o con lo schiacciapatate) e condire con un filo d’olio e sale.

Assemblaggio: con una coppetta fate due nidi di patate rovesciandoli su ogni piatto. Praticare un incavo al centro del nido, riempire con abbondante polpo e sistemavi sopra una manciata di songino.
Condire con un emulsione di aceto balsamico e olio d’oliva.
In alternativa fare più strati di patate e polpo, e terminare, come sopra, con sognino ed emulsione.

Annunci

2 Risposte to "Tortino di polpo e patate al balsamico"

ma il polpo c’è di sabbia e di scoglio (detto anche verace): è indifferente l’uso dell’uno o dell’altro per la riuscita di codesta ricetta?

Caro Scogna, puoi usare il polpo che preferisci. Tieni solo presente che quello di scoglio è più pregiato e che quindi, se vuoi far colpo su una ragazza, ti converrà non optare per quello di sabbia… Se fossi in te, eviterei anche la polipessa, un tipo di polpo di scoglio, meno prelibato del polpo comune, che ha i tentatocoli molto lunghi e fini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


  • streetdirectory: Aw, this was a really good post. Spending some time and actual effort to create a top notch article… but what can I say… I hesitate a lot and
  • genka koleva: siamo 2011 ho preparato anatra cosi come e scrito,e venuta bonisima.provate.grazie bacioni,e Buon natale a tutti
  • Adriana: Sono cresciuta a Livorno e mamma li ha sempre fatti chiamandoli ravioli di ricotta e spinaci, gli altri, quelli con la pasta intorno li chiamiamo tort
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: