W A L K A B O U T

Hamburger tartari

Posted on: marzo 4, 2008

hamburger_tartari.jpgNo, no, e ancora no. Chiarisco subito che non è una ricetta di mia invenzione, perchè mai avrei pensato di cuocere una tartara. Ma si sa, se il macinato ha solo qualche ora di vita, è bene non consumarlo crudo e quindi ecco le steak tartare patties. Trattasi di ricetta americana che ho utilizzato per sedare la sempre viva voglia di carne dello Slavo, che è una delle persone più carnivore che conosca. A me piace anche la verdura, quegli stuzzichini vegetariani con al massimo un po’ di formaggio o uova, ma anche la verdura semplice semplice, cruda o cotta leggera leggera… quando ne senti bene il sapore allietato solo da un filo d’olio e magari una macinata di pepe, o qualche spezia. Ma lui no, lui è carnivoro dentro e se io per qualche motivo decidessi di diventare vegetariana in questa casa, semplicemente morirei di fame (benché ci metterei un po’, devo ammettere, prima di finire le riserve che ho prudentemente accumulato…).
Comunque ritornando a noi, questa è una ricetta per hamburger speciali che sono quasi (solo quasi) come una tartara cotta, alla quale io ho aggiunto un po’ di freschezza accompagnandovi delle quenelle di caprino con basilico e una spolverata di paprika.

 

 

Ingredienti

Per 4 hamburger:
600 gr di polpa di manzo tritata
1 cipollotto fresco
1 manciata di prezzemolo
1 cucchiaino di capperi
3 cucchiai di brandy
1 cucchiaio di senape
1 tuorlo d’uovo
sale e pepe qb

Per le quenelle:
100 gr di caprino
5-6 foglie di basilico fresco
olio qb
una spolverata di paprika

In una ciotola unire tutti gli ingredienti per gli hamburger: carne trita, cipollotto, capperi e prezzemolo tritati finemente, brandy, senape e tuorlo d’uovo. Amalgamare bene, aggiustare di sale e pepe e formare quattro hamburger. Cuocere come d’abitudine, sul barbecue, in padella o al forno con poco olio.

Per le quenelle: in una ciotola aggiungere al caprino qualche goccia d’olio e il basilico fresco tritato e amalgamare bene.

Assemblaggio: servire l’hamburger su letto di insalata e posizionare su ogni hamburger una paio di quenelle di formaggio aiutandovi con due cucchiai. Spolverare leggerissimamente con un po’ di paprika.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


  • streetdirectory: Aw, this was a really good post. Spending some time and actual effort to create a top notch article… but what can I say… I hesitate a lot and
  • genka koleva: siamo 2011 ho preparato anatra cosi come e scrito,e venuta bonisima.provate.grazie bacioni,e Buon natale a tutti
  • Adriana: Sono cresciuta a Livorno e mamma li ha sempre fatti chiamandoli ravioli di ricotta e spinaci, gli altri, quelli con la pasta intorno li chiamiamo tort
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: